Piacere agli altri:
Pensi che sia possibile piacere a tutti? Sei convinto che ci sia un’arma segreta per piacere agli altri?

Ti rispondo con una domanda provocatoria:

“A te piacciono tutte le persone che incontri?”
Bene, ti sei risposto da solo. Ovviamente No.

Ti faccio altre domande antipatiche:

“Tu ti piaci? Stai bene con te stesso?”
“Pensi che gli altri siano sempre meglio di te? Più bravi, più intelligenti, più capaci?”
“Ti colpevolizzi, ti dai sempre addosso, ti dici che non vali nulla?”

Piacere agli altri e Autostima

Se le risposte a queste domande sono SI, allora si, la tua autostima è davvero bassa.
Perché vedi, l’arma segreta per piacere agli altri è una sana autostima.
Lo so che lo sai, non voglio certo dirti banalità, eppure, dentro di te, sai che fai a botte con queste cose:

  • Paura del giudizio degli altri
  • Temi che gli altri posano pensare che tu non sia bravo, intelligente, capace, efficiente …
  • Ti sgridi sempre
  • Ti dici che non fai mai abbastanza, che sei un disastro, che non ne combinerai mai una giusta

Così provi delle emozioni precise:

  • Ti arrabbi con gli altri, con il mondo intero
  • Ti senti in colpa
  • Ti arrabbi con te stesso

Quindi fai queste azioni:

  • Non fai nulla
  • Sei immobilizzato
  • L’apatia ti avvolge completamente

Di conseguenza lasci che le cose vadano così, come stanno andando perché sei convinto di non poterle cambiare.
Alimenti la tua insicurezza personale, e magari si insinuano anche ansia, stress, e umore sotto i piedi.
Piacere agli altri e Insicurezza.

  • Come si combatte?
  • Come si possono cambiare le cose?
  • Vorresti essere te stesso, in modo naturale, senza farti sommergere dalle tue paure?
  • Vorresti avere il coraggio delle tue scelte?

AUTOSTIMA E’ QUESTA L’ARMA SEGRETA PER PIACERE AGLI ALTRI

Cos’è l’autostima?

È un sentimento riguardo a te stesso.
È come tu ti valuti in senso globale: è un sentimento che a he fare con la tua autoefficacia. Autoefficacia significa: “quanti credi nelle tue capacità?”

Quando nasce il problema di bassa autostima e in che modo è coinvolta nel piacere agli altri?
Il problema è causato dal confronto tra come sei e come vorresti essere. È la discrepanza tra questo confronto a creare problemi di bassa autostima.

Se ad esempio, desideri avere tanti amici, ti piacerebbe essere popolare, perché pensi che sia questo l’unico modo per avere amici, ma in realtà non hai amici, perché pensi di essere impopolare, soffrirai di bassa autostima.

Tu hai diverse convinzioni, che per te sono assolutamente vere, reali.

Ma forse sono proprio queste convinzioni a creare un muro intorno a te?
Forse sono queste che ti fanno pensare di non piacere agli altri?
Hai mai provato a cambiare punto di vista, rispetto a queste tue convinzioni?
Continua a leggere, scommetto che troverai nuovi punti di riflessione.
Cosa significa avere bassa o alta autostima per noi?
Qual è la sua influenza nel piacere agli altri?

Una sana autostima per piacere agli altri

Una sana autostima nasce dal riconoscimento e rispetto delle proprie caratteristiche, questo significa accettare i propri punti deboli e riconoscere i punti di forza.
Significa avere un’idea oggettiva di sé stessi. Senza falsi positivi o negativi. Un’idea calata sulla realtà.

La sana autostima porta quindi ad essere equilibrati anche nella scelta dei propri obiettivi, riuscire a identificare obiettivi che siano raggiungibili, e non irrealistici. Perché, se ci poniamo obiettivi che non sono calati sulla nostra realtà, rischiamo di non riuscire a raggiungerli, e poi incolpiamo noi stessi per non essere riusciti a raggiungerli.

Arrivano così le emozioni della bassa autostima

Rabbia, sconforto, paura, senso di colpa. Che portano a stress, ansia, umore depresso. Una escalation di emozioni e sensazioni che ci fanno venire voglia di mandare al diavolo tutto, chiudere la porta a tutto e a tutti, lasciare il mondo fuori. E in questo stato emotivo come possiamo piacere agli altri? Visto che non piacciamo nemmeno a noi stessi!
Vai davanti allo specchio: la tua espressione invita gli altri a starti vicino?

Bassa autostima e isolamento sociale

Ti capita a volte, di dare risposte aggressive per tentare di mascherare la tua insicurezza?
Cerchi attraverso la manipolazione di nascondere le tue paure e le tue incertezze, aggredendo gli altri? Ti senti forte fai sentire l’altro più debole?
Ingaggi una lotta con il tuo interlocutore: nella quale tu devi sentirti il vincitore e lui deve sentirsi il perdente?

Forse non riesci a piacere agli altri perché alle persone non piace il tuo comportamento comunicativo.
Non confondere il comportamento con la tua persona. Sono due cose diverse.
Comunicazione e relazioni. Questo articolo può darti qualche idea.

Piacere agli altri: Vuoi cambiare? Ma non sai come fare?

Prima di tutto cerca di capire cosa ostacola il tuo cambiamento. Leggi questo articolo “Cosa ti aiuta a cambiare”

Inizia a riflettere sul tuo comportamento nelle relazioni sciali, e chiedi a te stesso se:
“Sono io a comportarmi i modo tale da allontanare gli altri?”

Ti spaventa questa riflessione?
Bene, allora sei sulla strada giusta.

Recupera la tua autostima, agisci sul cambiamento

Affronta la fatica per cambiare, lavoro sodo per il tuo benessere, te lo meriti. Perché l’impegno e la costanza sono strategie vincenti che ti porteranno di sicuro ad un nuovo benessere.
Per questo motivo per molte persone il cambiamento fa paura.

L’arma segreta per piacere agli altri: cosa voglio?

  • Chiedi a te stesso: cosa vuoi?
  • Vuoi stare bene o male?
  • Vuoi crearti una possibilità per essere pienamente soddisfatto di te?

Se la risposta è SI, allora il primo importante passo l’ho hai appena fatto, perché questo ti dà la forza, la motivazione all’impegno, e per quanto possa sembrarti difficile e complicato, in realtà ci si accorge, che, un passo dopo l’altro, porta sempre più vicino al proprio obiettivo.

Ricorda che:
Difficile non significa impossibile
Con piccoli passi, grandi ed immediati cambiamenti

L’arma segreta per piacere agli altri: la strategia per coltivare l’autostima

I- una volta attivata la consapevolezza: voglio cambiare,
II- capisco su cosa devo lavorare: impegno
III- il cambiamento arriva in un lampo

NON in anni, né in mesi ma, se l’impegno è costante, azione dopo azione, in poco tempo questo profondo cambiamento è già evidente, non solo a te stesso, ma anche agli altri, e ne avrai la prova perché quel senso di frustrazione e insoddisfazione non busserà più alla tua porta.

La potenza dell’autostima per piacere agli altri e a se stessi