Gli effetti dell’interazione uomo-animale sulla salute

Cosa hanno dimostrato le ricerche scientifiche

Sono andata a caccia di ricerche sperimentali, il cui obiettivo, è stato quello di studiare la relazione tra animali e salute dovuti all’interazione uomo-animale.

Le ricerche scientifiche hanno dimostrato senza ombra di dubbio, che Animali e salute sono in relazione. Il contatto con un animale, o anche la semplice presenza di animali, può provocare negli esseri umani questi molteplici effetti benefici:

Un buono stato di salute in generale
Una minore assunzione di farmaci
Una buona forma fisica
La stimolazione dell’interazione sociale
Il miglioramento delle capacità empatiche
La riduzione di paura e degli stati d’ansia
Una maggiore fiducia e tranquillità, quindi aumento dell’autostima
Un miglioramento dell’umore e riduzione dello stato d’animo depressivo (come capisco se sono depresso?)
Una migliore gestione del dolore
La riduzione dell’aggressività
Effetto antistress (come funziona lo stress)
Minore pressione sanguigna e frequenza cardiaca
Livelli di cortisolo più bassi (ormone dello stress perché la sua produzione aumenta, appunto, in condizioni di stress psico-fisico)
Aumento di ossitocina gioca un ruolo di primo piano in ambito sessuale, nella sfera dell’affettività e dell’emotività.
Apprendimento più efficace

Relazione diretta tra il possesso di animali, o la loro vicinanza, e un aumento di salute

Friedmann et al. (1980 e 1983) hanno dimostrato che il possedere un animale riduce il rischio cardiovascolare post-infarto e una maggior probabilità di sopravvivenza.

Serpell 1996 ha riportato che, la vicinanza con l’animale, porta ad un minor ricorso ai medici durante fasi di vita stressanti, e una riduzione di problemi di salute lievi nel periodo immediatamente successivo all’acquisto di un animale.

Pet Therapy e Terza Età a Fidenza con Patrizia Marzola psicologaE’ importante sottolineare come molti studi abbiano dimostrato, che la relazione tra stato di salute e possesso di un animale è indice di una relazione indiretta. Cioè, ad esempio, più sono frequenti e lunghe le passeggiate fatte per portare a spasso il proprio cane, più migliora lo stato di salute in generale, perché sono caratteristiche di uno stile di vita sano.

L’effetto degli animali sul sistema nervoso autonomo

Gli animali in fase di riposo o di rilassamento hanno un effetto sulla regolazione del sistema nervoso autonomo delle persone che sono nelle loro vicinanze, contribuendo al loro rilassamento e a tamponare eventuali stati d’ansia.

Perché questo effetto calmante a livello psicologico, insieme alla sua traduzione emotiva in sentimenti di rilassamento e sicurezza, faciliterebbe lo sviluppo di un attaccamento sicuro tra persone e animali. Così, l’associazione mentale che la persona fa tra le sensazioni di rilassamento e sicurezza che prova e la presenza di quel particolare animale, promuove un attaccamento sicuro nei confronti di quell’animale. Questo perché, la sicurezza e riduzione dello stress sono tra criteri fondamentali dell’attaccamento.

Le ricerche scientifiche. Ne cito solo alcune, perché la letteratura è molto vasta

Il libro “L’attaccamento agli animali” Di H. Julius, A. Beetz, K. Kotrschal, D. Turner, K. Uvnas-Moberg. Ed. Hogrefe. Offre un’estesa panoramica delle ricerche svolte in questo ambito
Cirulli F. et al. (2011) Animals-Assisted-Interventions as innovative Tools for Mental Health in “Annali Superiori di Sanità”
Clutton-Brock (1981) Domesticaded Animals from Early Times, Heinemann, London;
Ditzen B.et al. (2009) Intranasal Oxytocin Increases Positive Communication and Reduces Cortisol Levels during Couple Conflict, in “Biological Psychiatry”
Endenburg N., Van Lith H. A. (2011), The influence of Animals on the Development of Children, in “Veterinary Journal”;
Freiedmann E. et.al., (1980), Animal Companions and On-Year Survival of Patients after Discharg from a Coronary Care Unit, i Public Healt eports;
Odendaal J. S. (2000), animal-Assisted Therapy – Magic or Medicine?, In “Journal of Psychosomatic Research”