Come l’ansia e lo stress condizionano i problemi di coppia?

L’ansia e lo stress possono condizionare diversi aspetti della nostra vita, quindi anche ò vita di coppia, a volte ne sono la causa dei problemi di coppia. Ansia e stress vanno a braccetto, perché quando viviamo situazioni che richiedono tutte le nostre energie possiamo sentirci sopraffatti, schiacciati, ci preoccupiamo, e più siamo preoccupati, mi ci sentiamo stanchi. Quindi l’ansia alimenta lo stress e viceversa.

Ad esempio:

Il lavoro che tiene impegnati per almeno 8/10 ore al giorno, poi c’è la cura dei figli e della casa. Si arriva a casa alla sera stanchi, c’è da cucinare, controllare che i bambini abbiano fatto i compiti, il desiderio di voler giocare con loro, ma non c’è tempo, troppe cose da fare, è una ricorsa continua.

Così, la stanchezza legata a queste condizioni, possono sommarsi a problemi pre-esistenti della vita di coppia. Solo che, in situazioni più calme, dove ci sentiamo meno stanchi e più forti, riusciamo in qualche modo a non sentirci sopraffatti dai problemi di coppia. Ma quando i problemi quotidiani si sommano alle esigenze personali e famigliari, diventiamo come una pentola a pressione pronti a scoppiare.

E l’esplosione arriva proprio nel momento medo adatto. È bastata una sola piccola cosa minuscola fuori posto a far esplodere quel coperchio. Le emozioni così forti, una volta esplose, ci fano sentire poi senza forze, non riusciamo nemmeno a capire cosa l’abbia determinata, ma la frittata è fatta: un’altra ennesima discussione un’altra serata rovinata, un altro momento mancato di serenità e di condivisone con tuttala famiglia.

Ansia, stress e il benessere

Ansia e stress incidono notevolmente sulla qualità del dialogo e così sul rapporto in generale. Le ricerche hanno dimostrato che lo stress agisce sui punti deboli del nostro organismo.

Possono creare:

  • Disfunzioni sessuali
  • Problemi emotivi
  • Problemi che compromettono l’azione

Disfunzioni sessuali

Le disfunzioni sessuali possono insorgere a causa dello stress e quindi, interferire nella vita intima della coppia.  Ansia da prestazione che può determinare problemi a diversi livelli: dalla mancanza di erezione all’eiaculazione precoce, questo per lui. Per la donna può comprometterne l’eccitazione sessuale, di conseguenza difficoltà ad avere il rapporto.

Problemi emotivi

Ansia e stress possono agire anche sul comportamento quotidiano: trasformare persone calme e pazienti in aggressive e impazienti. Di conseguenza aumentare i problemi di coppia per la responsabilità di ansia e stress.

Problemi che compromettono l’azione: ruolo di ansia e stress

Ansia e stress possono condizionare anche lo svolgimento delle azioni quotidiane.  Possono svilupparsi disturbi come l’agorafobia, ansia sociale, attacchi di panico. (Vedi disturbi d’ansia) Il sentirsi sempre stanchi e affaticati.

Ma l’ansia e lo stress sono solo negativi? Per tutti è qualcosa di incontrollabile? E quando diventano incontrollabile?

Lo stress può essere positivo o negativo e si chiamano: eustress – distress  . La differenza la fa il nostro atteggiamento mentale. Si chiama resilienza la nostra capacità di resistere agli urti della vita. Quanto riusciamo a mettere in pista le nostre risorse personali in caso di difficoltà. E, dal nostro modo di affrontare le difficoltà dipende l’equilibrio tra eu-stress e dis-stress.

È importante riconoscere il ruolo dell’ansia.  L’ansia risponde ad una esigenza di adattamento, quindi in questo senso meno male che esiste, essa ci avverte quando c’è un pericolo, permette di attivare una antica risposta che sia chiama di attacco-fuga, fa sì che i nostri sensi si allertino per metterci in salvo, e una volta finito il pericolo tutto si calma e l’ansia sparisce. Come vincere l’ansia e i suoi disturbi

Quando l’ansia prende il sopravvento sulla nostra capacità di razionalizzare la situazione, ecco che insorgono i problemi. Tutta la nostra vita è un equilibrio, un compromesso, siamo noi che valutiamo gli eventi e vi reagiamo di conseguenza. Solo che, a volte, questo equilibrio scompare, così l’ansia diventa un problema e non è più una risorsa importante di energia, ma può diventare un vero blocco (fobie, manie, reclusione, evitamento della vita sociale …..). Come vincere l’ansia?

 Problemi di coppia la responsabilità di ansia e stress:
Cosa può rompere questo equilibrio?
Perché ad un certo punto prende il sopravvento?

Una delle cause potrebbe essere lo stress. Una forte tensione o preoccupazione che cambia i ritmi di vita e questo, se protratto nel tempo, è come se sfiancasse il corpo, che stanco tenta di reagire in qualche modo.

Come un nuovo lavoro, o una convivenza forzata, cambiare luogo di abitazione una città nuova, oppure, un parente in ospedale, anche un evento meraviglioso come la nascita di un figlio è fonte di stress. Tutti questi eventi costringono a ritmi di vita molto intensi, impongono importanti cambiamenti nella nostra quotidianità. Obbligano a ridurre autonomia e libertà.

Non sempre riusciamo a renderci conto che lo stress è entrato nella nostra vita. L’emergenza che ci costringe al nuovo adattamento, può farci vivere gli eventi senza una vera coscienza. Il nostro corpo è troppo impegnato a spremere energie. Ha inserito il “pilota automatico”.

Così ci buttiamo a capofitto senza risparmiarci. E lo stress è quel campanello di allarme, che ci fa prendere atto che dobbiamo prenderci cura anche di noi stessi.

 Problemi di coppia la responsabilità di ansia e stress. Cause e fonti di stress

Quali sono altre possibili cause di stress? Anche la vita di coppia può essere responsabile di stress o di reazioni emotive forti? Come ad esempio essere aggressivi verbalmente?

Dunque, cerchiamo di capire come l’ansia e lo stress possono condizionare la vita di coppia. Alla base dello stress, come ho detto, c’è forte tensione, anche l’insoddisfazione personale può essere fonte scatenante e di mantenimento dello stress.

Ci sono coppie che esprimono la loro insoddisfazione manifestando sintomi legati allo stress, all’ansia e alla depressione.

Noia, insoddisfazione, aspettative non realizzate. Liti, discussioni, silenzi. Il sentirsi trascurati e non capiti dal partner.

Ecco che così, insorgono forti emozioni e forti reazioni emotive di rabbia. Ci si sente sempre attaccati, quindi, per difesa, si risponde in modo aggressivo.  Ci si isola per evadere, scappare dall’ambiente famigliare o trovarsi nuovi interessi che non includono il proprio partner, queste sono tutte forme legate alla sofferenza di coppia, che per molto tempo non è stata espressa, e va ad alimentare i problemi di coppia e la responsabilità di ansia e stress.

Problemi di coppia la responsabilità di ansia e stress. Quali possibili soluzioni?

In situazioni di crisi si tende a dare le colpe al partner sfuggente, evitando però anche un auto-esame, cioè mettere in discussione atteggiamenti propri, che possono essere parte in causa dell’insorgenza del problema. È troppo facile dare la colpa all’altro, ma le coppie che ho seguito nel tempo, mi hanno dimostrato che, quando un rapporto barcolla la responsabilità è di entrambi, una soluzione efficace c’è.

È di ristabilire il dialogo aperto. Provate con tutta la vostra calma e pazienza a chiedere: “Di cosa hai bisogno? Cosa ti manca?”. Entrambi dovete darvi l’occasione di esprimere il vero bisogno inespresso e insoddisfatto. Questo dialogo permette di trovare davvero il bandolo della matassa, ed evita il circolo vizioso di incolparsi a vicenda, che non porta da nessuna parte.


Nella sezione PROBLEMI DI COPPIA puoi approfondire i temi legati al rapporto di coppia

Chiedi informazioni

Se hai domande puoi compilare il modulo di contatto.
I tuoi dati personali sono tutelati dal segreto professionale, e trattati secondo la normativa sulla privacy.