Comunicazione e relazioni per il successo delle relazioni

Dalla comunicazione interpersonale dipendono le nostre opportunità personali e
professionali.
Le diverse situazioni sociali possono essere per noi sfide od opportunità e questo, dipende dal nostro punto di vista, determinato a sua volta, da quanto ci pensiamo comunicatori efficaci.

Se vogliamo migliorare il nostro modo di comunicare dobbiamo armeggiare con la comunicazione efficace.
La psicologia della relazione insegna che, ogni persona ha il suo modo di comunicare, e questo dipende dalle sue caratteristiche di personalità. Atteggiamenti e relazioni interpersonali: Stili comunicativi a confronto.

Ti senti sicuro ti te stesso?
Traballi a volte sulle tue capacità? Ti senti debole in alcune situazioni sociali? Quali
sono le parole che dici a te stesso? La bassa autostima può portarti a traballare proprio
in quelle situazioni sociali che per te sono molto importanti.  Il saper gestire al meglio la comunicazione interpersonale ci fa sentire bene. Perché al contrario, il sentirsi inabili nella comunicazione alimenta in noi ansia, rabbia e sconforto.

Come quando, ad esempio, si scappa da un confronto perché lo si vive come uno scontro; oppure come quando, si fugge o si rimane in silenzio davanti ad una persona su cui si vuole fare colpo!
Si, l’autostima è l’arma segreta per piacere agli altri  infatti, grazie a lei possiamo evitare dolorose chiusure, perdite di amici, vedere sfumare importanti occasioni sociali e la scoperta di nuove emozioni. 

Cosa ci rende abili comunicatori? Qual è l’arte della psicologia della relazione?
È l’avere ben chiaro in testa l’obiettivo, cosa si vuole ottenere, attraverso lo scambio interpersonale, in quel preciso momento. Le abilità sociali sono tutta una serie di competenze o conoscenze, che ci servono per gestire al meglio la comunicazione interpersonale. Cosa sono le abilità sociali? Come si migliorano?  Un esempio dalla Pet Therapy.

Comunicazione interpersonale e il giudizio personale negativo

Si, la comunicazione interpersonale non è facile. Ci sono un sacco di cose che possono
interferire nella qualità della relazione.
Emozioni come ansia, rabbia, apprensione. Pregiudizi: farsi un’idea sulla base di un gesto di un’espressione, catalogare, etichettare, fermare l’opinione a sterili pregiudizi.

A volte, capita di dire a noi stessi, di aver timore di non riuscire ad affrontare quella specifica situazione perché, non ci sentiamo all’altezza dell’interlocutore. Così temendo di fare brutta figura, durante il dialogo, ci sentiamo rigidi ed impacciati.
Sentiamo i nostri pensieri confusi, e riteniamo che il nostro discorso possa essere altrettanto “pasticciato”, preso dal vortice dei pensieri ansiosi, che ci attanaglia in quel preciso momento.

Il linguaggio del corpo ci tradisce, l’ansia accompagna i movimenti del nostro corpo, ci fa sentire come dei burattini in balia di forze oscure che, non riusciamo a controllare.

Ma anche il linguaggio del corpo, se usato nel modo corretto ci aiuta nella Comunicazione interpersonale.
Infatti, nella comunicazione interpersonale la comunicazione non verbale ha un ruolo fondamentale, perché il significato del messaggio passa attraverso quei segnali che lanciamo con il volto, con le mani, con la postura, insomma con tutto il corpo! E dei quali dobbiamo per forza essere consapevoli.

Comunicazione interpersonale e consapevolezza

Cosa è questa strana parola. Si deve esser consapevoli di cosa? Ti faccio una domanda.
Ti è mai successo di non riuscire a spiegarti perché Tizio quel giorno ti è sembrato strano nei tuoi confronti? O quella volta in cui ad un colloquio di lavoro, Caio non ti abbia dato una possibilità?

Ecco, forse perché tu con le parole dicevi una cosa, mentre il tuo corpo ne dice un’altra:
esattamente il contrario. Si, perché il corpo può tradire emozioni. Che, se non capite dall’interlocutore, le interpreta a modo suo, e di solito non è mail il significato che vorremmo che capisca!
Vuoi migliorare il tuo modo parlare? Il primo passo è quello di essere consapevole della tua comunicazione interpersonale.

Quindi, devi essere consapevole del fatto che il significato di ciò che dici passa, anche, attraverso il linguaggio del corpo. Pertanto, se non usi in modo consapevole la comunicazione non verbale, puoi dare l’idea di te, non corrispondente alla realtà. Apparire, ad esempio, ansioso, quando in realtà non lo sei, oppure, essere poco convincente perché non sei carismatico. Svela anche tu i segreti della comunicazione non verbale. 

Comunicazione interpersonale ed Emozioni

Siamo fatti di carne ed emozioni. E queste, condizionano la nostra vita. Ci fanno sentire dei super draghi, o ci buttano nello sconforto più totale. Un vortice, un tornado che rende eccitante la nostra vita.

Ma a volte, sono proprio le nostre emozioni che ci condizionano anche nelle relazioni
interpersonali e che rendono la nostra comunicazione interpersonale confusa, capricciosa.

Cosa ci scombussola così?

È l’ansia. Ci sentiamo agitati e nervosi perché siamo noi stessi, i primi a giudicarci incapaci di sostenere quel confronto. Ci manca in realtà, la consapevolezza del nostro modo di comunicare.

Siamo concentrati sul nostro dialogo interiore, così, perdiamo una gran fetta importante di informazioni che, il nostro interlocutore ci sta fornendo. 
Così, viviamo quel momento d’interazione come se fossimo sui carboni ardenti!

Come ritrovare la calma allora?

Come possiamo diventare abili nella comunicazione interpersonale?
Come essere esperti nel gestire la comunicazione con ogni persona e in ogni contesto?

I 3 concetti chiave della comunicazione interpersonale

1. Il nostro obiettivo comunicativo: cosa vogliamo ottenere?
2. Consapevolezza: quali sono i punti di forza? Come comunico?
3. Dove dirigere l’attenzione: ascolto e osservazione

Perché il bravo comunicatore:
Ascolta
Osserva
È consapevole di sé stesso
È assertivo: cioè sceglie in modo consapevole quale stile comunicativo adottare.

ENTRA NEL MONDO DELLA COMUNICAZIONE

Atteggiamenti e relazioni interpersonali: Stili comunicativi a confronto

Atteggiamenti per le nostre relazioni interpersonali: siamo consapevoli del nostro……

Combattere l’ansia del pubblico

Combattere l’ansia del pubblico: una questione di pensieri! Come combattere l’ansia del…

Come comportarsi con le persone aggressive e arroganti

Come comportarsi con le persone aggressive e arroganti: e se lo è il tuo socio? “Cambio lavoro a…

Come farsi amico un nemico: il dialogo

Come farsi amico un nemico: il dialogo e la strategia della comunicazione efficace Nella prima…

Come migliorare il proprio modo di comunicare

Come migliorare il proprio modo di comunicare: consapevolezza comunicativa Per scoprire…

Come superare la timidezza

Come superare la timidezza. Perché è così difficile rompere il ghiaccio? Come superare la…

Come trovare nuovi amici

Come trovare nuovi amici: da dove partire? Come trovare nuovi amici se ho cambiato città? Non…

Comunicazione assertiva per migliorare i rapporti con gli altri

La Comunicazione assertiva nel rapporto con gli altri La comunicazione assertiva migliora i…