Sconfiggi la paura di amare a 40 anni

40 anni: cosa frena l’amore?

Sono le paure legate alle esperienze e alle convinzioni personali.

Come quando un uomo che è stato tradito dalla sua compagna, e fatica a fidarsi di nuovo.

Una donna che ha subito l’amore padrone potrebbe essere portata a non fidarsi di sé stessa.

Uomini o donne che si pensano e si vedono timidi e incapaci di relazionarsi con l’altro sesso, continuano a chiudersi in sé stessi, lasciando fuori il mondo.

A 40 anni le nostre paure e/o convinzioni possono ostacolare la nascita di nuovi amori.

Possiamo avere infinite paure:

  • Paura di rimanere da soli, paura di soffrire di nuovo, paura dell’ignoto.
  • Paura perché non so, cosa o chi, posso trovare.
  • Paure che frenano la voglia di rimettersi in gioco e di buttarsi di nuovo nella mischia.

È possibile innamorarsi a 40 anni ed oltre?

Certo che sì.

Se ti sei chiusa o chiuso in te stesso, ed hai lasciato il mondo fuori da casa tua, la prima ma cosa da fare è uscire.

Lo so che lo sai, ma scommetto che non sai come trovare la voglia, il coraggio, la motivazione per farlo davvero. D’altronde se stai leggendo questo articolo è perché vuoi sbloccarti, non è vero?

Bene, allora prova a seguirmi ancora, continua a leggere. Ad andartene da qui fai sempre in tempo!

La paura della solitudine ti blocca?
Non sai come trovare nuovi amici?

Dai, non abbatterti, vieni, dammi la mano e proviamo insieme.

Le tue amiche e o i tuoi amici hanno la loro vita e tu ti senti un pesce fuori d’acqua?
È ora di iniziare a coltivare nuovi interessi hobby e buttarti in nuove esperienze.
Non lasciare che i tuoi punti di vista ed esperienze passate negative ti blocchino.
Prova a dire Si a te stesso, e chiudi a chiave i tuoi No.
Finché ti barrichi dietro ai tuoi: non ho mai fatto, non sono capace, non mi piace…. Non vai da nessuna parte.

È come la prima volta che decidi di fare una nuova torta, non sai se ti verrà buona, ne sai se ti piacerà, comunque tiri fuori pentole e scodelle, ingredienti e ci provi
Ecco è la stessa cosa.

Non ci credi? Cosa hai da perdere?
Buttati.

Come fare per innamorarsi a 40 anni?

Se ad esempio, non sei mai andato o andata a ballare, prova a cercare un locale per over 40 anni e vai a metterci il naso.
Hai paura di andare solo o sola? Non preoccuparti nessuno se ne accorge.
Gira per il locale, magari con un bicchiere in mano di qualcosa, e non per forza deve essere alcolico! Ricordati i momenti passati in fila al bar possono essere un’occasione per scambiare due chiacchiere.
Sì anche in bagno!
Certo questo è più probabile per il gentil sesso, visto che le file per il bagnetto sono interminabili! Ma capita sempre di fare due chiacchiere, basta volerlo.

Certo che se ti piazzi in fila, e rimani rigido e tieni gli occhi fissi sul pavimento come se niente e nessuno possa essere più attraente delle piastrelle, è ovvio, che il tuo linguaggio del corpo invia segnali di chiusura che dicono a caratteri cubitali: non avvicinarti.
Ma se tu impari ad usare i segreti della comunicazione non verbale a tuo vantaggio, ne trarrai un sicuro beneficio.
Magari ti senti impacciato nel parlare?
Ti senti timido o timida e senti l’ansia che ti attorciglia le budella e ti lega la lingua?
Anche la timidezza si può superare, non è quel grande ostacolo che pensi, leggi l’articolo e scoprirai quanti vantaggi ti dà la timidezza.

40 anni e gli ostacoli del tuo modo di pensare

Se vuoi innamorarti a 40 anni di nuovo, e ricominciare una nuova storia, puoi scegliere di dare una scossa di vitalità alla tua routine.
Sicuramente è più facile iniziare ad uscire di casa se ci si inserisce in gruppo già fatto: corsi vari ( di cucina, fotografia, arte, ballo, graffiti, bricolage ….).

Tutto ciò che il tuo territorio offre. Buttati.

Quanto più dici a te stesso: ma che ci provo a fare tanto non cambierà nulla sono sfortunato?! Tanto più alimenti la tua convinzione che niente cambierà, e quindi, rimani fermo, perciò profezia che si auto avvera: contini ad essere solo o sola!

A 40 anni sai leggere i segnali rivelatori

Non ci credi? Te lo dimostro.
Prima di tutto deve pensare a cosa vuoi, cioè come ti immagini il tuo possibile compagno o compagna, non solo dal punto di vista estetico, ma del carattere, della personalità. Chiedi a te stesso/a come essere trattato/a. Vuoi fare delle cose insieme? Quali?

Si tratta dunque di fare un identikit, non di lei o lui, ma dei TUOI bisogni.

Ogni volta che in una relazione permetti ai tuoi bisogni di soffocare, allora significa che non ti stai ascoltando, ma che stai permettendo alle tue paure di sopraffarti, di prendere il sopravvento, su quella vocina che, dentro di te, ti sta urlando che stai uscendo con una persona sbagliata per te.

Ascoltare i tuoi bisogni, significa ascoltare questa vocina, ed è così che tu potrai trovare finalmente la tua serenità. Liberarti dalle tue paure e dalle tue ansie che provi verso te stesso/a.

Chissà quante volte ti sei bloccato/a perché temevi di non saper valutare, e così, invece di ascoltarti, hai preferito tirarti indietro.

Ma va bene, non sgridarti.  Usa invece la tua nuova motivazione al cambiamento. Perché cambiare si può.

E se è la tua paura di soffrire a bloccare la tua voglia di innamorarti a 40 anni?
Ricordati che ora hai l’esperienza per cogliere i segnali.

A 40 anni il passato aiuta ad essere felici

Prova a riflettere sulla tua ultima relazione.

Forse il vecchio partner che hai lasciato o dal quale sei stato lasciato o lasciata non andava bene, e lo sapevi. Può darsi che tu abbia coltivato l’illusione che il rapporto si sarebbe aggiustato.
Frasi di rassegnazione, che hanno sedimentato la tua sofferenza, che ti hanno autoconvinto di non poter trovare o meritare di meglio, così la convinzione si alimenta ancora di più, e ti sei fossilizzato in un rapporto che ti ha succhiato la vita.

Forse sei stata vittima di una relazione malata.

Come succede nella dipendenza affettiva ci si illude, e si rimane intrappolati in un’idea, si idealizza il compagno, la storia. Si accettano situazioni e comportamenti dicendo a sé stessi che è così che deve andare.

Avere 40 anni: l’età giusta per la nuova vita

La Tua autostima è la tua forza, la tua risorsa personale, quella linfa vitale che non ti fa perdere nelle strade buie delle tue paure e insicurezze.

Perciò, se tu non ti dimentichi te stesso, e non smetti mai di nutrire la tua autostima, allora, sarai in grado di cogliere tutti i segnali che ti aiutano a vedere se questa nuova persona è adatta o meno a te.
Perché tu hai il diritto di dire No. Sì, sì proprio anche tu. Anche tu che hai paura di innamorarti a 40 anni!

Ma ORA ne sei uscito o uscita. È questo ciò che conta. Vuol dire che ti sei ripreso/a la tua vita, hai deciso che vuoi stare bene.

Ottimo!
Adesso, proprio perché sei fresco/a di questa esperienza puoi usarla a tuo vantaggio per aiutarti a ricordare a te stesso di non perdere ciò che per te è importante.

Lo strumento utile per la tua mappa verso la felicità

Valido sia per uomini che per donne, uso il maschile per semplicità.

Mappa dei miei bisogni
Cosa voglio?
Di cosa ho bisogno?
I segnali che a 40 sei in grado di riconoscere
Arriva sempre in ritardo agli appuntamenti, una o due volte può capitare, ma possibile che sia sempre in ritardo?
Ha sempre la scusa pronta: il lavoro, gli amici, imprevisti, si è dimenticato. Tutte cose importantissime e urgentissime.
Non ti parla mai di sé, non ti racconta nulla della sua vita.
Non ti descrive mai la sua giornata/settimana
Non ti coinvolge nella sua vita: non ti fa conoscere amici, ne vuole conoscere i tuoi.
Non ti propone mai di uscire, ma si sta sempre o a casa tua o a casa sua.
Ascolta come ti parla, come si rivolge a te.
Se ti critica sempre, se svaluta le tue azioni, se storce il naso ad ogni tua parola, fai accendere una bella lampada rossa: attenzione sei di fronte a un possibile narciso! O narcisa! Scappa subito!!!!

Ma
Tutte queste cose non puoi scoprile se non esci, se non accetti il rischio del primo appuntamento.
Perché, lo sai meglio di me, è solo frequentando una persona che la puoi conoscere, e la consoci davvero, se accolti e guardi i segnali della tua lista.

Dai buttati, esci non permettere alle tue paure e alle tue esperienze negative di negarti la vita. Non dargliela vinta. Ma vinci su te stesso. Puoi farcela.

Appena inizi un’azione, e fai il primo passo, il cambiamento è già in atto, e ti porta sicuramente verso qualcosa di positivo.

Come posso esserti d’Aiuto?

Scegli la soluzione migliore per te.
Telefono, Chat, eMail, Video-chiamata

Ora è il momento per Te di agire!

Chiamami tranquillamente (anche su WhatsApp o Skype)! Possiamo parlare assieme e capire, con calma e serenità, come posso esserti d’aiuto.

Se ti piace scrivere, scrivimi pure qui sotto. I tuoi racconti ed i tuoi dati sono tutelati dal segreto professionale. Solamente io leggerò i tuoi messaggi, le tue richieste, i tuoi dubbi.

Dai! prendi il coraggio a piene mani e scrivi.  Io aspetterò di leggere le tue parole!
 

Privacy e Trattamento dei dati. I tuoi dati sono trattati nel rispetto della legge GDPR in merito al consenso ed al trattamento dei dati sensibili. Leggi il testo qui.

2 + 6 = ?

Attività che possono aiutarti

come cambiare vita

Corsi  e Incontri di gruppo 

Entra e vieni a scoprire come puoi cambiare la tua vita. 

Accendi la tua energia

Le Mie Guide Per Te

Non sai da dove cominciare? Scegli uno di questi eBook tematici. Sono Gratis!

la potenza dell'autostima

La Potenza dell’Autostima

Inizia oggi a migliorare te stesso per migliorare poi la tua vita.

cover-guidaseduzione

Il Linguaggio della Seduzione

Scopri come affinare le tue abilità nel gioco di coppia e la sua psicologia.

relazione interpersonali

Relazioni Interpersonali

Usa il potere della persuasione nelle relazioni personali e lavorative.