Vincere ansia e depressione - Patrizia Marzola Psicologa Clinica Fidenza
 

Vincere ansia e depressione

Vincere ansia e depressione usando la curiosità

Vincere ansia e depressione usando la curiosità

Ansia e depressione sono legati a momenti difficili della vita, so che tolgono forza e vitalità, parlando con te, mi dicevi che la nostra naturale curiosità può aiutarci ad uscire da questo stato che ci immobilizza, dunque in che modo la possiamo usare per aiutarci?

Insieme agli aiuti psicologici o farmacologici è importante attivare anche le risorse personali per riuscire a recuperare il proprio benessere. Proprio perché ansia e depressione tolgono la vitalità, la voglia di fare anche le attività più piacevoli, ma visto che la motivazione è l’ingrediente fondamentale che aiuta a recuperare il benessere dobbiamo stimolarla, in questo senso la naturale propensione alla curiosità può essere un importante salvagente.

In questo contesto quando parli di curiosità a cosa ti riferisci?

Mi riferisco a quell’aspetto che fa parte di tutti noi, ognuno di noi è attratto da qualcosa, il bisogno di sapere fa parte dell’essere umano,  in fin dei conti è proprio su questo naturale bisogno che si basano i social network o i reality show. Facciamo un esempio pratico: chi soffre di depressione si sente intrappolato in un mondo privo di movimento, ogni azione, anche la più semplice, viene vissuta come uno sforzo immenso, impossibile da sopportare, quindi per combattere questo stato di inerzia è necessario trovare attività semplici e divertenti che possano, in  modo piacevole, far recuperare la gioia di fare gesti semplici, ad esempio, una passeggiata all’aria aperta per chi ama il verde.
Una persona ha ritrovato il proprio equilibrio coltivando la sua passione per le piante, andando nei vivai a scoprire nuovi semi, ecco questo è uno dei tantissimi esempi che hanno funzionato.

In che modo possiamo stimolare la naturale curiosità?

Pensare alle cose che piacciono, oppure, coltivare qualche semplice interesse che non si consoce ma che potrebbe affascinare. Ad esempio, una persona mi ha detto che a lei non interessa nulla, che non ha mai trovato interesse verso niente, ma spesso sono proprio le cose che non si sono mai fatte che diventano interessanti.
Lavoretti come il decoupage, possono essere un buon inizio, e possono vincere le resistenze che sono dentro di noi, cioè vincere i nostri “non sono capace”, ”non ci riesco”, ma visto che, le parole che diciamo a noi stessi sono fondamentali per il recupero dall’ansia e dalla depressione, è importante iniziare a seminare questo nuovo stile di pensiero.

Quindi tu suggerisci che in pratica la curiosità può essere un modo pratico per trovare nuove risorse che possono aiutarci davvero.

Si infatti, è molto importante riscoprire la propria motivazione, il proprio coraggio che aiutano davvero a recuperare l’autostima e la fiducia in se stessi, perché questa è di importante sostegno per il cambiamento, per ritrovare il benessere. Per trovare nuovi stimoli non serve andare lontano, ne investire grandi somme di denaro, basta guardarsi intorno per scoprire le piccole cose che ci circondano e che possono attrarre la nostra attenzione. Nuovi interessi, nuovi hobby possono essere il primo passo per arrivare a stare meglio con se stessi e con gli altri.

Patrizia Marzola
Psicologa Fidenza e  Parma
 

Studio Psicologia e Comunicazione di Patrizia Marzola Iscrizione all'Albo degli Psicologi E.R. n° 3524

ViaAbate Pietro Zani , 46 - Fidenza (Parma)
Tel e Fax
0524 202361
Mobile 328 1971882
Mailinfo@psicologiaecomunicazione.it