Gioco d’azzardo patologico - Patrizia Marzola Psicologa Clinica Fidenza
 

Gioco d’azzardo patologico

runner.jpg
  •  Caratteristiche del disturbo

Le persone affette da gioco d’azzardo patologico dicono di essere alla continua ricerca dell’eccitazione, di euforia emozioni che vanno al di la del desiderio venale del denaro.
Quindi ciò che mantiene  vivo questa ricerca costante di eccitante è il brivido legato ad alzare sempre di più la posta.

A livello comportamentale, continuano a giocare anche quando cercano di mantenere sotto controllo questo comportamento , questi tentavi di controllo possono essere accompagnati da uno stato emotivo caratterizzato da irrequietezza o irritabilità.
 

C’è un circolo vizioso che perseguita i soggetti con Gioco D’azzardo Patologico: una continua rincorsa al ripristino delle proprie perdite, così in questo tentativo disperato aumentano la posta, aumentando così anche il livello di eccitazione, sebbene tutti i i giocatori d’azzardo abbiano la tendenza a rincorrere la perdita per brevi perdio di, è la ricerca spasmodica di recupero a lungo termine che è più caratteristica.
 

Queste persone possono mentire ai propri famigliari oppure a chi gli presta aiuto, persino al proprio terapeuta, per nascondere l’entità del grado di coinvolgimento nel gioco d’azzardo. 
 

Quando le perdite arrivano a livelli per cui il soggetto non riesce a ripagare può arrivare a scappare lasciando ai famigliari tutti gli oneri.
 

  • Quali sono le caratteristiche dei soggetti con gioco d’Azzardo Patologico?

I soggetti con Gioco d’Azzardo Patologico sono spesso competitivi, energici, irrequieti e facili ad annoiarsi. Possono essere  eccessivamente preoccupati dell’approvazione altrui, e generosi fino alla stravaganza. Possono buttarsi nel lavoro tanto da sviluppare forme di stress.

Quali pensieri hanno?

Distorsioni di pensiero, come la negazione, la superstizione, eccessiva fiducia in sé o senso del potere o del controllo. Molti credono che il denaro sia al tempo stesso la causa e la soluzione di tutti i loro problemi.
I soggetti che richiedono un trattamento per il Gioco d’Azzardo Patologico presentano tassi relativamente alti di ideazione suicidaria e di tentativi di suicidio.
 

  • Decorso


Il Gioco d’Azzardo Patologico inizia nella prima adolescenza nei maschi più tardivamente nelle femmine.
La modalità del gioco d’azzardo può essere regolare o episodica, e il decorso del disturbo è tipicamente cronico. Generalmente vi è una progressione della frequenza del gioco d’azzardo, delle somme scommesse, e dell’eccessiva dedizione al gioco e alla ricerca di denaro con cui giocare. L’impulso e l’attività di gioco d’azzardo generalmente aumentano durante episodi di stress o di depressione.
 

  • Differenza tra gioco d’azzardo e gioco d’azzardo patologico
     

Il Gioco d’Azzardo Patologico deve essere distinto dal gioco d’azzardo socialmente accettato e dal gioco d’azzardo professionistico.
Il gioco d’azzardo socialmente accettato si pratica tipicamente con amici o colleghi, e dura per un periodo di tempo limitato, con perdite accettabili predeterminate.
Il Gioco d’Azzardo professionistico i rischi sono limitati e la disciplina è fondamentale. 

 
Patrizia Marzola
Psicologa - Fidenza (Pr) 
 

 
 

Contatta la psicologa

Patrizia Marzola

Studio a Fidenza (Pr) in Vicolo Zuccheri, 11
Riceve anche  ad Albinea (Re)

Tel        0524 202361
Mobile 328 1971882
Mail  info@psicologiaecomunicazione.it

Studio Psicologia e Comunicazione di Patrizia Marzola

VicoloZuccheri, 11 - Fidenza (Parma)
Tel e Fax 0524 202361
Mobile  328 1971882
Mailinfo@psicologiaecomunicazione.it