Difendersi dallo stress - Patrizia Marzola Psicologa Clinica Fidenza
 

Difendersi dallo stress

OGGI CERCHIAMO DI CAPIRE MEGLIO COSA È LO STRESS, COSA SUCCEDE AL NOSTRO ORGANISMO E QUALI REAZIONI ABBIAMO IN REAZIONE ALLO STRESS. DIAMO UNA SPIEGAZIONE FACILE E CONCRETA DELLO STRESS, VISTO CHE E’ UN TERMINE ABUSATO E A SPESSO USATO COME GIUSTIFICATIVO DI OGNI MALE, COSA SIGNIFICA PER IL NOSTRO ORGANISMO ESSERE SOTTO STRESS?

Noi sentiamo lo stress quando l’insieme dei problemi, delle preoccupazioni e delle emozioni che quotidianamente dobbiamo affrontare, il lavoro, la famiglia, il denaro insomma tutto ciò che può portare  tensione.

 
QUINDI COSA SUCCEDE IN PRATICA AL NOSTRO ORGANISMO?

Il nostro organismo ci invia dei segnali, sono spie luminose che si accendono, proprio come quelle dell’automobile, quando una spia si accende significa che dobbiamo controllare e prestare attenzione a qualcosa, le spie del nostro organismo sono ci segnalano degli squilibri tra esigenze psico-fisiche e condizioni reali. Ci stanno dicendo che dobbiamo subito fare un cambiamento, il nostro corpo da bravo sistema di allerta , attraverso i segnali di stress ci sta dicendo a gran voce “Ei fa qualcosa per ristabilire l’equilibrio”. Ad esempio troppo stanchezza,vita sedentaria, nervosismo e pressioni psicologiche varie tutte contribuiscono ad aumentare i segnali del nostro corpo.

QUALI SONO I SEGNALI CHE INDICANO CHE LO STRESS HA UN RISVOLTO NEGATIVO SUL NOSTRO ORGANISMO?

Quando siamo in tensione, perchè preoccupati, oppure quando dobbiamo sostenere ritmi intensi per periodi lunghi è come se schiacciassimo sempre il piede sull’acceleratore così facendo siamo sempre in moto, non permettiamo mai ai nostri centri nervosi di prendere fiato, manteniamo  così una costante eccitazione su tutto il nostro apparto psico-fisico, che tende a diventare sempre più facilmente eccitabile, questo succede perché il nostro sistema nervoso provvede a mettere in atto una serie di azione che preparano ad una sequenza di attacco e fuga.
È per questa ragione che sotto stress siamo più irritabili, meno pazienti, sempre nervosi, insomma un pochino antipatici!

QUALI POSSONO ESSERE LE RAZIONI FISICHE DEL NOSTRO ORGANISMO ALLO STRESS?

Avete mai sentito parlare della reazione attacco –fuga? Cioè noi di fronte ad una situazione possiamo reagire in due modi, o attacchiamo oppure scappiamo, in entrambi i caso comunque il nostro organismo si attiva per mettere in moto una risposta. Così il nostro fisco reagisce allo stress con delle reazioni istantanee ad esempio, la digestione si blocca perché il sangue deve essere dirottato dall’apparato digerente a quello muscolare, indispensabile per attaccare o fuggire. Poi si può impallidire, ad esempio, il cuore batte velocemente , così come aumenta la respirazione e la sudorazione, tutto queste reazioni avvengono in maniera automatica ed inconsapevole.

 

QUALI SONO I SINTOMI DELLO STRESS?

Possono essere diversi e dipendono dalla capacità soggettiva di tollerare lo stress, quindi i sintomi dovuti all’accumulo di stress possono essere:

  • una costante stanchezza
  • una condizione di facile irritabilità
  • insonnia
  • disturbi digestivi
  • tachicardia
  • persistente mal di testa
  • pressione alta
  • lombalgia
  • indebolimento del sistema immunitario in generale, che può portare ad esempio ad allergie, infiammazioni o altro ad esempi nelle donne è frequente la candida.


Tutto dipende da qual è la parte del nostro organismo più debole più indifesa, perché lo lo stress è un animaletto furbo, attacca proprio la parte del nostro organismo più deboli.

COME POSSIAMO CAPIRE SE SIAMO STRESSATI?

Bisogna sapersi osservare e prestare attenzione all’ambiente circostante, vediamo le nostre reazioni, quando scattiamo troppo, quando siamo nervosi, impazienti, sempre pronti ad esplodere, la costante stanchezza, le relazioni interpersonali diventano tese, scoraggiamento perché sotto stress si è meno lucidi quindi anche i piccoli problemi quotidiani vengono ingigantiti.

COME POSSIAMO DIFENDERCI DALLO STRESS?

Modificare lo stile di vita, più movimento, ad esempio, i medici dicono che basta camminare tutti giorno almeno 20/40 minuti, rilassarsi, con tutte le tecniche di cui abbiamo parlato la settimana scorsa, rilassamento muscolare, respirazione , meditazione ecc  …..


Patrizia Marzola

Psicologa Fidenza e Parma

Studio Psicologia e Comunicazione di Patrizia Marzola Iscrizione all'Albo degli Psicologi E.R. n° 3524

ViaAbate Pietro Zani , 46 - Fidenza (Parma)
Tel e Fax
0524 202361
Mobile 328 1971882
Mailinfo@psicologiaecomunicazione.it