Come sedurre - Patrizia Marzola Psicologa Clinica Fidenza
 

Come sedurre - Abilità del seduttore

donna4
 Definiamo seduzione nel contesto occidentale
 
È quella dote o capacità particolare di suscitare fascino e attrazione.
Però per capire come sedurre è necessario capire le abitudini culturali del nostro tempo, altrimenti si rischiano fraintendimenti.
 
Forse la donna, a differenza dell’uomo, ha mantenuto costante nel tempo, le strategie di seduzione. Ciò che è cambiato perché legato alle nuove abitudini culturali è l’atteggiamento. Oggi la donna può dire e fare cose che prima non poteva nemmeno pensare di fare, perché più libera, più indipendente e intraprendente.
 
Forse gli uomini non si sono ancora abituati ai comportamenti diretti delle donne. Ad esempio ci sono uomini che non sanno reagire agli inviti diretti delle donne. Ma d’altra parte le donne hanno imparato a "cogliere l’attimo", forse perché oggi l’uomo tentenna troppo…. Ci sono uomini che vogliono essere i conduttori del gioco, e quindi essere gli artefici dell’iniziativa!
 
Entriamo nel vivo, come ognuno di noi può sedurre? Se io voglio sedurre quali accorgimenti posso adottare?
 
Usa in modo consapevole il tuo linguaggio del corpo, Il regno della seduzione è la lentezza dei movimenti, dei gesti, delle parole.
La seduzione è armonia sia nella voce che nei movimenti: voce bassa e parole che seguono in modo coerente per ricalcare le movenze delicate.
Devi prima di tutto imparare dal tuo atteggiamento abitudinario e cercare di capire in che modo puoi utilizzare al meglio le tue caratteristiche e peculiarità.
 
Ad esempio, chi ha una bella voce, può imparare a modularla in vista del suo obiettivo di conquistare gli altri. Oppure hai occhi grandi? Se porti gli occhiali quando vuoi sedurre indossa lenti a contatto aumenteranno così la visibilità dei tuoi splendidi occhi. Le ricerche in questo campo dimostrano che un viso mostra segnali di interesse attraverso le pupille dilatate, quindi, sfoggiamo gli occhi per comunicare in modo delicato il nostro interesse, inoltre questo piccolo gesto ci permette di non esporci molto.
 
Io sono una persona molto espressiva, questo è un punto a mio svantaggio o invece è un mio punto di forza?
 
Il viso è il teatro privilegiato dei nostri pensieri. È come un palcoscenico sul quale passano un’infinità di attori che inscenano innumerevoli parti, a seconda del tipo di spettacolo che mettono in scena, perché le espressioni si modificano in base all’interlocutore che abbiamo di fronte.
Il viso avrà un aspetto seducente tanto più noi siamo in grado di non renderlo rigido. Non immobilizziamo la mimica, i muscoli facciali possono aiutarci a renderci più gradevoli agli occhi degli altri.
 
 
Timidezza. Il timido come può sedurre?
 
Ci sono timide che si mostrano estroverse in contesti a loro ben conosciuti e persone estroverse che possono essere timide in particolari situazioni.
Ecco perché molti studiosi e psicologi sostengono che la vera seduzione risiede proprio nell’essere se stessi. Proprio perché quando ci sforziamo di mostrare agli altri un immagine di noi che non ci corrisponde questa ci cade subito alla prima difficoltà! Fatichiamo a "sostenere una parte" proprio perché essa non ci appartiene.
 
Possiamo usare due 2 Regole fondamentali che possono aiutare a non cadere in spiacevoli malintesi e/o inconvenienti:
Diffida da chi tenta di "inculcarti delle regole universali" per sedurre, perché NON esistono regole per sedurre. Troppe variabili influenzano la percezione stessa dell’atto seduttivo.
L’interpretazione di un particolare gesto e/o comportamento è strettamente legata al contesto di riferimento in cui avviene e dipende fortemente dal significato che il soggetto attribuisce a quel determinato gesto.
 
Ho capito l’importanza del viso ma dammene una prova? Come faccio dimostrare a me stessa che le cose che dici sono vere?
 
Vuoi una prova? Bene vai davanti allo specchio e prova diverse sequenze di movimenti. Passa da un’espressione in cui tutti i muscoli del viso sono immobili ad una in cui sorridi. Cosa è successo? Qual è la differenza? Se presti un po' di attenzione, ti accorgerai che il sorriso, anche lievemente accennato, distende tutti i muscoli, ammorbidisce lo sguardo e rende la tua espressione più piacevole, meno dura. Provaci e vedrai! Quindi più piacevole agli occhi degli altri se mostri segnali di apertura perché così facendo crei un contatto.
 
Tu hai scritto un manuale su questo tema come ti è venuta questa idea? Perché credi che ci sia bisogno di un manuale?
 
Prima di tutto per dimostrare che non serve un manuale sulla seduzione!
Ho voluto spiegare attraverso esempi pratici e concreti che tutti noi siamo in grado di sedurre e tante volte lo facciamo senza nemmeno rendercene conto.
E poi ho voluto rispondermi a diverse domande:
- ad esempio quali effetti ha sulle persone e soprattutto come condiziona la vita degli esseri umani la seduzione?
- se esistono delle tecniche seduttive? E la persona sedotta come percepisce la persona che seduce?
Un argomento affascinante che mi ha molto interessato.
Ho così cercato di capire se esiste un linguaggio nascosto della seduzione e come esso possa essere usato consapevolmente e inconsapevolmente. Mi sono domandata anche se la seduzione sia una strategia naturale che ha come obiettivo quello di attrarre un compagno, oppure, invece, se sia solo un gioco.
 
Se ho ben capito tu lo hai chiamato manuale della seduzione ma in realtà è un percorso di crescita personale, giusto?
 
Si. Questo perché la VERA Seduzione nasce e si alimenta dentro ognuno di noi.
 

Studio Psicologia e Comunicazione di Patrizia Marzola Iscrizione all'Albo degli Psicologi E.R. n° 3524

ViaAbate Pietro Zani , 46 - Fidenza (Parma)
Tel e Fax
0524 202361
Mobile 328 1971882
Mailinfo@psicologiaecomunicazione.it